Viaggio di nozze in Giappone 15/06

Ciao a tutti e rieccoci di nuovo qui !!

15/06 TOKYO – Stamattina dopo una bella dormita di quasi 12 ore per riprendersi dallo choc e una buona colazione ci siamo incamminati per Tokyo, la cosa che salta più’ all’occhio e’ il silenzio che c’e’ in città’ non come da noi che c’e’ un baccano vi faccio un esempio provate ad andare a fare due passi in Via XX settembre cosa sentite ? ambulanze ? motori di macchine ? smog ? tutto questo la’ da loro non esiste c’e’ solo tranquillita’ l‘unico rumore che sentiamo e’ il suono del semaforo che annuncia che si puo’ passare con il suo pio pio tutto il resto e’ silenzio come girare ai giardini pubblici, intanto perche’ loro usano le macchine elettriche(ne hanno pochissime, non ne hanno bisogno i mezzi pubblici funzionano !!!), usano il metro’ o l’autobus e l’unica ambulanza che e’ passata non aveva una sirena assordante no ! parlava al microfono in giapponese !!! Altra particolarita’ che vedo e’ che da loro e’ vietato fumare per starada cimg1663cosa che da noi non esiste ancora….per chi vuole fumare (sono pochi) ci sono delle postazioni dove si puo’ fumare la sigaretta, si lascia li’ dentro il mozzicone e si va via’ senza sporcare o dar fastidio agli altri !!! Durante la nostra passeggiata veniamo subito attirati da un negozietto che sembra un ottico fuori ha una macchinetta molto particolare che permette di pulire gli occhiali (gratis) con dell’acqua e credo infrarossi dopo qualche secondo di titubanza ci lanciamo a provare anche noi, pazzesco come li pulisce bene brillano mai visto cosi’ bene in vita mia !!! Dalla nostra mitica fermata “hamamatsuco = hamamacio”prendiamo la metro’ per andare in centro subito veniamo investiti da una mandria impazzita di giapponesi che camminano a sinistra che strano..!! Arriviamo in pochi minuti alla stazione di tokyo e da li’ cominciamo a girare subito proviamo a cercare una banca ma ahimè scopriamo che l’unica che ci accetta la nostra carta di credito e’ la City Bank tenetela bene a mente se vi capitera’ di andare in Giapone siamo diventati matti !! Nel frattempo ci e’ venuta un po’ fame cosi’ diamo un occhiata ai locali e ne assaggiamo uno, ovviamente veniamo subito accolti da inchini e gentilezza (uguale qua da noi eh eh), la cosa che salta subito all’occhio e che non ci sono sedie solo due piegate contro il muro (loro non si siedono mangiano in piedi sono matti !!!), menu’ solo in giapponese non una parola in inglese qui chi lo parla sono gli uomini con la valigetta del lavoro, difronte a noi vari oggetti strani un rubinetto da cui esce acqua rovente, scatoletta con le bacchette e un vasetto con della polvere verde che abbiamo scoperto essere the verde e l’acqua naturale con ghiaccio sempre gratis qui !!!! Ci siamo lanciati ad ordinare piu’ o meno capendo il menu’ un set di sushi e la zuppa di miso buonissima altro che quella che ci danno in Italia, il sushi anche si scioglieva in bocca e il riso non era appiccicoso come quello che ci danno normalmente fantastico !!! Dopo varie foto e video con i ristoratori ci siamo avventurati verso il Palazzo Imperiale di Tokyo che e’ enorme e’ una sorta di isolotto in mezzo ai palazzoni del centro al suo interno si trova anche un parco gigante dove ovviamente ci siamo un po’ rilassati guardando il cielo nero, fuori dal palazzo un sacco di operai con il bastone luminoso in mano, agenti della polizia c’e’ n’e’ uno ogni 20 metri da un senso di sicurezza….dopo una pausa gelato torniamo verso il centro precisamente nel quartiere “Akihabara” della tecnologia e del cosplay = ragazzi/e che si vestono come i cartoni animati figattaaaaaaaaaaaaaa !!! Tantissime luci,cartelloni luminosi,cartoni animati e ragazzi/e vestiti da cartoni animati troppo bello, proviamo ad entrare in un negozietto di cellulari per chiedere se ci vendono una sim giapponesi da mettere nel cellulare ma purtoppo il commesso si scusa dicendoci che vengono vendute solo ai residenti e che non funzionano con i nostri cellulari sigh sigh…poi alla mia destra vedo un macchinario che sembra molto una sorta di armadietto con tante porticine, in realta’ si tratta di un caricabatterie pubblico inserendo cellulare e monete si lasciano li a caricare e si torna a prenderli carichi quante volte ci e’ successo !!!!???? Passeggiando troviamo un enorme negozio di elettronica sono sette piani ce la faremo a vederlo tutto, per fortuna che c’e’ l’ascensore, in cima un piano solo di souvenir e finalmente Hallo Kitty (sono un’appassionata), c’era di tutto dal mega peluches ai bento, alle posate, all’asciugamano,vestiti ecc……….Verso sera a furia di girare viene fame cosi’ ci fermiamo in una bettola (come le chiamiamo noi) a mangiare con dei ristoratori urlanti che fastidio, qui non servono sushi ma zuppone enormi con dentro carne uovo alga nori e brodo all’inizio non sembravano tanto buone poi invece mangaindole mmmmmmmmmhhhhhh che buonooo

(to be continued)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *