Viaggio a New York 08/09

Ciao a tutti

Stamattina c’era brutto tempo cosi’ abbiamo approfittato per fare una gita fuori alla Statua della Liberta’ cosi’ ci siamo presi la nostra solita metro e siamo scesi all’ultima fermata che porta al porto Battery Parck dove partono i traghetti che portano alle isole di fronte a New York, da notare il monumento ai marinai stupendo prima di salire. Come sempre

SONY DSC

metal detector e poi via sul traghetto verso Ellis island e La statua della Liberta’, arrivati dalla statua devo dire che e’ veramente imponente vista da vicino e la cosa pazzesca che viene da chiedersi come fa a stare in piedi nonostante il suo peso….e in effetti se ascoltate la storia nelle cuffiette sentirete che in realta’ la statua e’ vuota e il suo spessore e’ come quello di una moneta da un centesimo !!!!! Pazzesco vero ???!!! Dopo tante foto abbiamo ripreso il battello e siamo andati ad Ellis island che e’ l’isola dove passavano

SONY DSC

obbligatoriamente chiunque arrivasse negli Stati Uniti e non era detto che riuscissero a passare i controlli, infatti molti erano obbligati a tornare indietro spesso anche da soli nello sconforto piu’ totale. Entrando dentro al museo con le cuffiette sentirete subito le voci di chi ci e’ passato e ha subito le visite e le tante domande dei dottori che controllavano lo stato di salute delle persone, pensate che a  volte anche solo per un unghia incarnita o uno sguardo strano si veniva rimandati al proprio paese.Devo dire che e’ stata una visita veramente molto interessante soprattutto la parte finale dove ci sono dei computer collegati ad internet dove si puo’ cercare i propri parenti che sono passati da li’. A fine visita siamo tornati a New York e abbiamo camminato un po’ sotto la pioggia, abbiamo

SONY DSC

dato una toccatina alle palle del toro di Wall Street che pare portino fortuna, interessante e molto utile la postazione per caricare i cellulari che funziona con dei pannelli solari e da li ci siamo fermati per uno spuntino da Fraunces Tavern un locale carinissimo, ve lo consiglio. Passeggiando abbiamo notato un piccolo chiosco Vivi Bubble tea che vendeva bevande strane giapponesi, io ho assaggiato una bevanda con delle palline di soya all’interno troppo buonoooooooo, devo dire che l’intero quartiere merita e’ veramente bello. Da li siamo arrivati fino alla zona rossa Word trade center dove si trovavano le Torri Gemelle, non si puo’ non visitare il murales che e’ stato realizzato in memoria delle vittime dei vigili del fuoco con le loro foto e i nomi veramente commovente, poco piu’ in la ci sono le voraggini dove c’erano le Torri Gemelle al loro posto hanno realizzato delle enormi vasche con delle cascate d’acqua al loro interno e intorno sui corri mano ci sono i nomi delle persone che hanno perso la vita, c’e’ un atmosfera irreale, un silenzio terribile avevo le lacrime agli occhi, non ce l’ho fatta ad andare a vedere il museo commemorativo. Tornando verso il centro il mio amore mi ha portato a vedere la pasticceria famosissima di “Cake Boss” , un programma televisivo bellissimo che parla di pasticceria a New York e’ stato bellissimo visitare la pasticceria, non quella ufficiale, purtroppo Buddy Valastro, il capo non c’era 🙁 .Per cena abbiamo fatto un giro e alla fine abbiamo scelto un ristorante Coreano veramente buono si chiama kunjip Korean Restaurant.

(to be continued)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *