Piccolo scritto

Ciao a tutti

oggi ho deciso di aprirvi il mio cuore e regalarvi uno scritto che ho composto personalmente due anni fa…allora mi vergognavo a pubblicarlo ora voglio rendervi partecipi delle mie emozioni, vi prego pertanto di non copiarlo e di non cambiare il testo.

grazie mille

rosa

Se si potesse cambiare il passato, oscar di sicuro non vorrebbe morire e neppure andre’ anzi vorrebbero continuare il loro amore spezzato precocemente dal destino, io la immagino cosi’ la loro vita con un finale come le piu’ belle storie d’amore. Andre’ sale le scale di legno, che scricchiolano sotto il peso dei suoi passi, ha una rosa bianca in mano che ha raccolto in giardino per portarla alla sua amata Oscar che e’ ancora addormentata . La fanciulla si sveglia sentendo il dolce profumo candido della rosa vicino al cuscino, socchiude gli occhi azzurri come il mare e sorride con un senso di pesantezza, data la lunga ma quasi al termine gravidanza tanto desiderata. Oscar prende la mano di Andre’ e l’appoggia sul suo ventre gonfio e tondo invitandolo ad appoggiare l’orecchio per ascoltare i suoni di un cosi’ grande prodigio della natura, mentre gli accarezza la testa dolcemente. Alzandosi piano piano va a sistemarsi i capelli e scende le scale fino al salottino col camino acceso dove una bambina coi riccioli biondi le corre incontro abbracciandola chiamandola :”mamma!”.

La piccola le dice:”siamo in ritardo, sei pronta!?”,“si sono pronta andiamo all’appuntamento “. La coppia si prende per mano mentre il Andre’ prende in braccio la piccola per salire la collina di arres dove si trova un grande albero di abete. Scesa dalle braccia del padre va a leggere delle piccole incisioni sulla corteccia, inciso : per sempre amici oscar e andre’. Sai……io e la mamma l’abbiamo scritto da bambini, questo vuol dire che il nostro sentimento si e’ rafforzato col tempo senza mai affievolirsi,e la piccola :“ da questo amore, sono nata io e fra un po’ anche il fratellino?!”,la coppia si guarda negli occhi dandosi un bacio dolcissimo che mai piu’ si sarebbe visto cosi’ romantico da riuscire a spiegare i pensieri dei due giovani sposi in un attimo. La bambina corre nel prato e gia’ chiama a gran voce i due innamorati che colloquiano un attimo prima di raggiungerla. A un certo punto Oscar dice: ”i nostri tramonti, non sono mai cambiati d’intensita’“,“siamo noi che siamo cambiati, oscar, loro sono come allora.”

meno male che sei cambiata, ti ricordi quando volevi vivere come un uomo?(abbracciandola). Pensa adesso non saremmo qui insieme e cosi’ felici?!“,“dai andre’ non prendermi in giro sciocco!!”,“scherzavo” (si fa serio). “Ti avrei sposata lo stesso anche in uniforme,ho capito una cosa dalla vita : il nostro destino dipende tutto dalle decisioni che prendiamo e io la mia l’ho presa quando ti ho sposata!!“. Si scambiano un bacio e corrono dalla loro bambina che li aspetta seduta sul prato, come i suoi genitori facevano da bambini. Dopo pochi giorni oscar da alla luce il suo secondo figlio che assomiglia tantissimo ad andre’ da giovane. Andre’ ed oscar vissero sempre assieme amandosi e volendo bene ai loro figli che crebbero sani e felici, credendo nella pace e nella giustizia come era stato insegnato loro dai genitori. Andre’ ed oscar morirono di vecchiaia durante il sonno abbracciati, come loro avrebbero voluto, furono sepolti sulla loro collina di arres , uno accanto all’altro. Sulla lapide i cittadini scrissero: “in ricordo di due persone che hanno saputo scoprire il vero significato della parola Amore. L’albero da loro tanto amato purtroppo fu tagliato per la vecchiaglia, i figli tennero il pezzo di corteccia con le piccole incisioni e al suo posto fu fatto un piccolo muretto dove tutti gli anni crescono tantissime rose bianche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *