Inaugurazione Ospedale di Giorno Gaslini

DSC_6695_13392_355

Si sono aperte questa mattina alle 8 le porte del nuovo padiglione del Gaslini chiamato “Ospedale di Giorno” per la sua stessa natura di struttura sanitaria “diurna”, aperta al pubblico – una volta a regime – tra le ore 8 e le ore 20.
L’apertura dell’Ospedale di Giorno consente di fornire un unico punto di riferimento all’utenza esterna non degente e di concentrare la quasi totalità dell’attività prettamente ambulatoriale (e di day hospital e day surgery) che viene spalmata su un’intera giornata, con grandissimo beneficio per le famiglie che potranno scegliere gli orari più consoni alle loro esigenze.
L’Istituto Gaslini già pioniere e leader della Pediatria italiana fin dagli anni ’30, a 75 anni dalla sua fondazione, si rinnova con l’inaugurazione di un vero e proprio nuovo ospedale, destinato a rivoluzionare il concetto stesso di prestazione sanitaria pediatrica.

Un nuovo edificio di 5 piani per quasi 6000 mq dotato di tutti i servizi sanitari d’avanguardia, per offrire una proposta innovativa del sistema di offerta delle prestazioni, nell’ottica di un miglioramento dell’accessibilità ai servizi, della qualità di accoglienza e ricezione dei pazienti, di una più efficiente organizzazione e, quindi, anche di migliori condizioni in cui operano i lavoratori e di un concreto risparmio gestionale attraverso percorsi più appropriati.
Si tratta di una struttura creata per accogliere esclusivamente pazienti esterni, progettata a livello architettonico e gestionale secondo le più attuali e rigorose certificazioni internazionali di qualità e sicurezza, un’area dedicata alle attività poliambulatoriali e di day service multidisciplinare, di day hospital e di day surgery, che ha consentito la predisposizione di “pacchetti” di prestazioni.normal_sala_attesa_-prelievi
L’innovazione del modello organizzativo riguarda in particolare l’attività di day-service ambulatoriale (DSA) che consentirà l’offerta di “pacchetti” di prestazioni ambulatoriali complesse, a carattere prettamente diagnostico, in grado di assicurare la fruizione integrata da parte del paziente di una serie di servizi, coordinati dalla figura di un responsabile “case manager” che in tempi passati avrebbero richiesto il ricovero o molteplici accessi all’istituto. Il day service prevede l’utilizzo condiviso delle risorse con il superamento dell’assegnazione di posti letto e personale alla singola specialità, traguardando ad un approccio interdipartimentale, favorendo l’integrazione fra i diversi settori specialistici secondo percorso di diagnosi e cura.

Meme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *