Viaggio di nozze in Giappone 20/06

20/06 Kyoto – 3a parte

Ciao a tutti stamattina abbiamo preso il nostro mitico shinkansen per andare nel nord di Kyoto precisamente al Golden Pavillion una figata !!! Bellissimo un tempio d’oro situato al centro di un lago e dei bellissimi giardini con tantissimi pesci enormi (ora mi rendo conto che sampei nel cartone non si drogava esistone veramente le carpe giganti !!).

Abbiamo fatto tantissime foto sia li che dopo nei giardini zen, una delusione pensavo che ci fosse veramente il rastrello per fare i disegni e invece…. Dal giardino siamo andati al castello Nidojo che ovviamente stava chiudendo (chiude tutto alle 17) cosi’ ci hanno fatto correre tutto il tempo, molto bello soprattutto i giardini, dentro bello ma vuoto non ci sono i mobili (come da loro tradizione). Alle 17 in punto siamo usciti dal castello e al mio amore e’ venuta un bellissima idea “fare shopping” cosi’ ci siamo presi un taxi che in Giappone non costa nulla rispetto all’Italia come il mangiare, mangi con 9 euro in due !!!! no non ho dimenticato una cifra, ci siamo fatti portare nella via principale dello shopping e ci siamo scatenati in 4 ore di shopping sfrenato !!! Pazzesco quanto mi sono divertita e anche Marco, mi sono comprata i geta=zoccoli per kimono e borsetta abbinata e lui le calze e il kimono !!! Prima di andar via ho comprato uno zaino piu’ grande azzurro per i ricordini e abbiamo cenato in un locale carinissimo con le foto dei piatti di sushi sui muri e anche qui abbiamo cenato con 10 euro in due !!! Dopo cena abbiamo preso un taxi per la stazione e in albergo per fare le valigie per il viaggio di domani si parte per Hiroshima, nel video sottostante il mitico Shinkansen !!!

Buona notte meme

 

(to be continued)

Viaggio di nozze in Giappone 19/06

19/06 Kyoto – 2a parte

1  settimana sposati !!!

Ciao a tutti stamattina ci siamo recati dalle info in stazione, per sapere la strada per vedere qualche cosa, come al solito ci hanno fatto un sacco di inchini. Saliti sul bus dietro alla stazione n.207 che avrebbe dovuto portarci dai momumenti, piccolo problema non sapevamo piu’ dove fossimo finiti cosi’ sul bus abbiamo chiesto ad un gruppetto di ragazzini simpaticissimi che hanno provato in tutti i modi ad aiutarci. Alla fine siamo arrivati ad un tempio rosso fuoco dove era stato  appena celebrato un matrimonio, lui era in chimono ma lei sembrava che avesse un copri lampada in testa avete presente tipo il pc-man ecco uguale !!! eheheh. Girato tutto abbiamo fatto un bel pezzo a piedi fino ad arrivare in una bellissima via con i riscio, per fortuna sono riuscita a convincere marco con 3000 yen 10 min, da provare !!!!. Tornati a casa pochi minuti per sistemarci e poi via di corsa all’incontro per la Special Night in Kyoto !!! Un esperienza fantastica, siamo partiti in taxi dall’hotel verso il quartiere Gion=quartiere delle gheishe, per starada un sacco di negozietti che vendono accessori da gheisha, servizi di trucco, pettinini,ciabattine, parrucche, pare che sia difficilissimo vederne una dal vivo sono sempre di corsa all’imbrunire !!!. Arrivati abbiamo fatto due passi e subito davanti ad una casa di gheishe  c’e’ n’e’ comparsa una di corsa. Bellissima la via vicina con il ponticello sul fiume e le case di legno e bambu’, subito un altra geisha al ristorante intratteneva un cliente. Per le sei siamo andati al riokan= casa tipica giapponese, per la cerimonia del the. La casa e’ costituita da un ingressino piccolo (si pagano le tasse in base a quanto e’ grosso) dove si lasciano le scarpe, sala da pranzo con i tavoli dove abbiamo aspettato prima di essere divisi in gruppetti. La casa dentro e’ enorme hanno pure due giardini interni uno piccolissimo e l’altro grande dove c’e’ la sala da the collegata da un sentiero di pietre. Alla saletta ci sia accede solo da un apertura simile ad una apertura per cane tipo quelle nelle porte americane, messi in ginocchio e chinati in avanti. La saletta e piccola, bassa e buia, illuminata solo dalla luce flebile di una candela che rende tutto magico. Noieravamo seduti al centro mentre la signora in kimono inchinata dietro di noi, da un lato prepara il the  con tutto il rituale magico loro !! Noi eravamo seduti al centro mentre la signora in kimono inchinata dietro di noi, da un lato prepara il the  con tutto il rituale magico !! Usa una sorta di pennellone tipo quello che usano gli uomini per farsi la barba e miscela il tutto velocemente fino a farlo diventare una schiumetta verde in una scodellina, nel frattempo ci serve dei dolcetti (fatti di castagne) a uno a uno si inchina davanti a noi e li porge, si mangia un pezzetto alla volta, poi viene servito il the in una tazza appoggiato in terra davanti a noi, con un profondo inchino. Rituale per bere il the davanti a voi, fare un inchino e prendere nella mano destra la tazza, poi nella sinistra girarla due volte in senso orario e berlo in tre sorsate. Qualche cosa di magico !!!! Finito siamo tornati nella sala da pranzo e ci hanno servito la cena tipica giapponese povera dell’epoca, tutte proteine, povere fritte, tempura, zuppa di miso, the e riso saporito. A fine cena ci hanno dato dei regali : due origami e una lampada di carta di riso fatta a forma di palla. Usciti siamo andati a fare due passi nella via delle case delle geishe, che si riconoscono dalle insegne con i nomi delle stelle e dalle luci rosse davanti. Ultima tappa un teatro dove fanno spettacoli e si esibiscono le geishe, abbiamo assistito a degli spettacoli molto particolari, tra cui un ballo tipico di due apprendista geishe= maiko fantastico !! Da li abbiamo ripreso il taxi per l’hotel e fatto due passi li’ vicino. Ci siamo fermati fuori da un bar dove si erano radunati parecchi giapponesi e abbiamo capito che c’era la partita dei mondiali Olanda – Giappone piu’ avanti siamo andati a vedere una sala di slot machine ,bellissima con tutti i personaggi dei cartoni animati, che frequentano loro c’e piu’ casino di una discoteca fate voi !!!!

Buona notte Meme

(to be continued)

Viaggio di nozze in Giappone 18/06

18/06 Kyoto – 1a parte

Stamattina ci siamo spostati da Tokyo siamo andati a Kyoto tramite il nostro mitico Shinkansen (treno) velocissimo !!! Abbiamo visto arrivare il treno e ci siamo avvicinati marco e’ salito io ho avuto un problema con la valigia, erano gia’ tutti saliti e in un attimo il treno ha chiuso le porte nonostante io abbia provato a fermarlo anche picchiando con i pugni sulla porta, marco non ha potuto fare altro che guardarmi mentre piangevo disperata….il treno si e’ portato via il mio marco e io sono rimasta in stazione da sola con gente che non parla la mia lingua ne capisce l’inglese. Purtroppo in Giappone funziona cosi’ o ti abitui ai loro ritmi altrimenti rimani giu’, mentre piangevo mi e’ venuto in mente che se se fossi salita sul treno dopo e se fossi scesa alla fermata dopo magari ci saremmo rincontrati cosi’ ho fatto, e alla stazione dopo l’ho trovato, mi e’ venuto in contro e mi ha abbracciata forte. Arrivati a Kyoto abbiamo visto un sacco di bei negozietti in stazione, e’ bellissima fateci un giro se avete tempo, e questa e’ una fontana che si trova al suo interno a mio parere stupenda !!!

Al pomeriggio sotto un acqua che non finiva piu’ abbiamo fatto un giretto li’ intorno, la cosa che ci ha stupiti subito quanta polizia c’e’ in giro e soprattutto quanti vigili con un bastone luminoso in mano almeno 4 in un incrocio tale e quale all’italia eheheheh, camminando camminando siamo arrivati ad un giardino con dei templi e una pagoda, ovunque il cartello attenti al fuoco !!! (hanno una paura terribile del fuoco li’ e’ tutto fatto di legno). Verso sera siamo tornati in hotel e ho  scoperto che dentro ad un cassetto c’era un bellissimo kimono che mi sono provata subito !!! Visto che continuava a piovere ho convinto marco a fare un giro nel centro commerciale vicino all’hotel abbiamo visto un sacco di negozietti bellissimi tra cui uno che vendeva kimono,yukata e accessori per farsi il proprio, mi sono fatta aiutare da marco a sceglierne uno con tutti gli accessori evvai !!! il mio primo kimono.

Mi sono comprata anche gli zoccoli ma che difficile trovare la mia misura un 39 hanno tutti i piedi piccoliiiiii e tralartro li gli zoccoli li portano piu’ corti pare che vadano di moda cosi’….mah….per la cena abbiamo fatto la spesa nel supermercato al piano terra bellissimo un reparto enorme di pesce e di sushiiiiiiiiiiiiiiiiiii fantasticoooooo !!! Cenetta in camera con sushi take away del supermarket e una baguette giapponese che divertente !! Per sta sera e’ tutto a domani

(to be continued)

 

Viaggio di nozze in Giappone 17/06

Ciao a tutti e rieccoci di nuovo qui !!

17/06 NIKKO – Bellissima !!!

Buon giorno a tutti eccoci di nuovo con un altra tappa del nostro amato Giappone, ci siamo spostati con il mitico treno shinkansen fino alla coincidenza con il trenino per Nikko perche’ dalla stazione al paesino e’ molto lunga si attraversa una lunghissima valle tra campi e foreste bellissime fino ad arrivare alla piccola stazione del paesino da cui abbiamo scoperto partire degli autobus senno’ a piedi e’ 1 km a piedi in salita sotto il sole (fate voi). Arrivati sul posto veniamo accolti dal un silenzio irreale come fosse un luogo magico, sembra di fare un tuffo nel passato, tra colori brillanti per la grande umidita’ e spiritualita’ che si respira. I posti da vedere sono la valle dei templi e il ponte Shinkyo bellissimo soprattutto l’acqua di color smeraldo che passa sotto di esso. Passeggiando per i vari templi abbiamo scoperto che nel santuario Futura-San celebrano addirittura parecchi matrimoni, subito ci e’ venuto in mente che avremmo potuto celebrare li anche il nostro ma troppe scartoffie !!! La valle e’ composta da moltissimi santuari, la maggior parte dei quali in cima a collinette alle quali si accede tramite rampe ripidissime di scalini credevo che avrei sputato i polmoni da un momento all’altro !! La cosa piu’ bella di questo posto e’ a mio avviso il rispetto che hanno per i loro monumenti tante’ che per entrare nei loro santuari bisogna togliersi le scarpe e guai a chi osa avvicinarsi con esse ai piedi !!! Scendendo giu’ per il sentiero abbiamo visitato il ponte Shinkyo, bellissimo circondato da acque verdi smeraldo. In paese ne abbiamo combinato una delle nostre, come potete vedere nel video qui sotto siamo passati attraverdo un piccolo cimitero e indovinate un po’ c’era uno di quei gong che suonano loro durante le cerimonie, potevamo noi non provare a suonarlo !!!! nooooo ovviamente ed ecco il risultato !!! eheheheh

(to be continued)

Viaggio di nozze in Giappone 16/06

Ciao a tutti e rieccoci di nuovo qui !!

16/06 TOKYO – Ciao a tutti oggi siamo andati con il nostro mitico treno Shinkansen in un quartiere di Tokyo a Ueno dove si trova uno zoo molto bello pieno di animali di tutte le razze e colori faceva un caldo terribile 35 gradi all’ombra e il 98 % di umidità’, infatti non riuscivamo a stare molto all’aperto per fortuna c’erano dei padiglioni al chiuso con l’aria condizionata. Gli animali che mi sono piaciuti di più’ sono il piccolo panda rosso, le scimmiette e gli orsacchiotti e’ talmente esteso questo parco pensate che c’e’ addirittura un servizio di funivia che porta da una parte all’altra ci abbiamo messo 3 ore per visitarlo tutto, al suo centro troviamo un lago grandissimo pieno di grandi orchidee e un servizio di barchette per godere del panorama.

Da li ci siamo spostati in un altro quartiere che si chiama Asakusa dove si trova il tempio di Senso-ji bellissimo con una bellissima “porta del tuono” , purtoppo al nostro arrivo era gia’ chiuso perche’ in giappone alle 17 chiudono tutto non ci aspettano !!! All’esterno del tempio si trovano tantissimi ragazzi che effettuano il servizio di risciò (Il risciò è un mezzo di trasporto che, nella sua forma originale, utilizza la forza umana per la trazione del mezzo. Il risciò è composto da un carrello a due ruote sul quale possono prendere posto una o due persone. Il conducente si inserisce tra due lunghe sbarre trainando il mezzo) e una fantastica via piena di negozietti di souvenir fantastici marco ha dovuto tenermi al guinzaglio per impedirmi di comprare tutto quello che vedevo !!!! Da li’ abbiamo fatto due passi all’interno del quartiere e’ bellissimo proprio come mi sono sempre immaginata il Giappone con le sue casette e ristorantini antichi come se il tempo si fosse fermato !! Lungo la strada abbiamo anche incontrato un gruppetto di geishe che stavano andando a prendere un taxi, ho provato a chiedere se potevano fare una foto con me ma si sono messe a correre sui loro zoccoli come se non potessero peccato… abbiamo incrociato un sacco di negozietti che vendono biscotti di tutte le forme e misure con i personaggi dei cartoni animali sopra, ho anche incontrato il cane Hachiko troppo dolce mi ha dato un sacco di bacini. Per la merenda abbiamo trovato un posticino molto carino dove servono sushi su di un rullo fantastico che bonta’ !!! Alla sera abbiamo raggiunto un amica di Marco che vive in Giappone a Tokyo nel quartiere di Roppongi bellissimo quartiere giovane pieno di musica e folclore, multietnico l’unica nota negativa che in Giappone non esiste ancora la legge su l fumo nei locali cosi’ spesso venivamo inglobati in una nuvola di fumo e’ stato un po’ come tornare in dietro nel tempo…ci ha portati a mangiare in un ristorante dove portano delle zuppe servite dentro a delle pentole grosse come le nostre che usiamo per fare la pasta….pensavo che non ce l’avrei mai fatta e invece ehehehe.

Buona notte e domani si va a Nikko !!

(to be continued)

Viaggio di nozze in Giappone 15/06

Ciao a tutti e rieccoci di nuovo qui !!

15/06 TOKYO – Stamattina dopo una bella dormita di quasi 12 ore per riprendersi dallo choc e una buona colazione ci siamo incamminati per Tokyo, la cosa che salta più’ all’occhio e’ il silenzio che c’e’ in città’ non come da noi che c’e’ un baccano vi faccio un esempio provate ad andare a fare due passi in Via XX settembre cosa sentite ? ambulanze ? motori di macchine ? smog ? tutto questo la’ da loro non esiste c’e’ solo tranquillita’ l‘unico rumore che sentiamo e’ il suono del semaforo che annuncia che si puo’ passare con il suo pio pio tutto il resto e’ silenzio come girare ai giardini pubblici, intanto perche’ loro usano le macchine elettriche(ne hanno pochissime, non ne hanno bisogno i mezzi pubblici funzionano !!!), usano il metro’ o l’autobus e l’unica ambulanza che e’ passata non aveva una sirena assordante no ! parlava al microfono in giapponese !!! Altra particolarita’ che vedo e’ che da loro e’ vietato fumare per starada cimg1663cosa che da noi non esiste ancora….per chi vuole fumare (sono pochi) ci sono delle postazioni dove si puo’ fumare la sigaretta, si lascia li’ dentro il mozzicone e si va via’ senza sporcare o dar fastidio agli altri !!! Durante la nostra passeggiata veniamo subito attirati da un negozietto che sembra un ottico fuori ha una macchinetta molto particolare che permette di pulire gli occhiali (gratis) con dell’acqua e credo infrarossi dopo qualche secondo di titubanza ci lanciamo a provare anche noi, pazzesco come li pulisce bene brillano mai visto cosi’ bene in vita mia !!! Dalla nostra mitica fermata “hamamatsuco = hamamacio”prendiamo la metro’ per andare in centro subito veniamo investiti da una mandria impazzita di giapponesi che camminano a sinistra che strano..!! Arriviamo in pochi minuti alla stazione di tokyo e da li’ cominciamo a girare subito proviamo a cercare una banca ma ahimè scopriamo che l’unica che ci accetta la nostra carta di credito e’ la City Bank tenetela bene a mente se vi capitera’ di andare in Giapone siamo diventati matti !! Nel frattempo ci e’ venuta un po’ fame cosi’ diamo un occhiata ai locali e ne assaggiamo uno, ovviamente veniamo subito accolti da inchini e gentilezza (uguale qua da noi eh eh), la cosa che salta subito all’occhio e che non ci sono sedie solo due piegate contro il muro (loro non si siedono mangiano in piedi sono matti !!!), menu’ solo in giapponese non una parola in inglese qui chi lo parla sono gli uomini con la valigetta del lavoro, difronte a noi vari oggetti strani un rubinetto da cui esce acqua rovente, scatoletta con le bacchette e un vasetto con della polvere verde che abbiamo scoperto essere the verde e l’acqua naturale con ghiaccio sempre gratis qui !!!! Ci siamo lanciati ad ordinare piu’ o meno capendo il menu’ un set di sushi e la zuppa di miso buonissima altro che quella che ci danno in Italia, il sushi anche si scioglieva in bocca e il riso non era appiccicoso come quello che ci danno normalmente fantastico !!! Dopo varie foto e video con i ristoratori ci siamo avventurati verso il Palazzo Imperiale di Tokyo che e’ enorme e’ una sorta di isolotto in mezzo ai palazzoni del centro al suo interno si trova anche un parco gigante dove ovviamente ci siamo un po’ rilassati guardando il cielo nero, fuori dal palazzo un sacco di operai con il bastone luminoso in mano, agenti della polizia c’e’ n’e’ uno ogni 20 metri da un senso di sicurezza….dopo una pausa gelato torniamo verso il centro precisamente nel quartiere “Akihabara” della tecnologia e del cosplay = ragazzi/e che si vestono come i cartoni animati figattaaaaaaaaaaaaaa !!! Tantissime luci,cartelloni luminosi,cartoni animati e ragazzi/e vestiti da cartoni animati troppo bello, proviamo ad entrare in un negozietto di cellulari per chiedere se ci vendono una sim giapponesi da mettere nel cellulare ma purtoppo il commesso si scusa dicendoci che vengono vendute solo ai residenti e che non funzionano con i nostri cellulari sigh sigh…poi alla mia destra vedo un macchinario che sembra molto una sorta di armadietto con tante porticine, in realta’ si tratta di un caricabatterie pubblico inserendo cellulare e monete si lasciano li a caricare e si torna a prenderli carichi quante volte ci e’ successo !!!!???? Passeggiando troviamo un enorme negozio di elettronica sono sette piani ce la faremo a vederlo tutto, per fortuna che c’e’ l’ascensore, in cima un piano solo di souvenir e finalmente Hallo Kitty (sono un’appassionata), c’era di tutto dal mega peluches ai bento, alle posate, all’asciugamano,vestiti ecc……….Verso sera a furia di girare viene fame cosi’ ci fermiamo in una bettola (come le chiamiamo noi) a mangiare con dei ristoratori urlanti che fastidio, qui non servono sushi ma zuppone enormi con dentro carne uovo alga nori e brodo all’inizio non sembravano tanto buone poi invece mangaindole mmmmmmmmmhhhhhh che buonooo

(to be continued)

Viaggio di nozze in Giappone 13/06 – 26/06

Ciao a tutti, oggi dopo una bella nottata di riposo siamo finalmente partiti per Milano Malpensa dove ci aspetta il volo Milano -Tokyo delle 14:30 di 12 ore di viaggio ho una fifaaaaaaaaaaaaaa speriamo bene ma mi ci vedete ioooo su un aereo per 12 ore, normalmente sui nostri aerei appena balla l’aereo sto male !!! Per fortuna mi sono portata dietro un tranquillante cosi’ dovrebbe farmi dormire un po’, facciamo tutto il check in lunghissimo insieme a tanta altra gente e subito una hostess nota la mia maglietta stampata con i nostri nomi e la data di ieri del matrimonio e ci fa gli auguri !!! Saliamo sull’aereo ovviamente e’ molto piu’ grande dei nostri normali e subito noto qualche piccola differenza con i nostri….lo spazio per allungare i piedi,la copertina, il cuscino per dormire, il silenzio del motore,il silenzio dei passeggeri tutti giapponesi pochissimi italiani e i video con relativo telecomando !!! L’aereo parte, cavolo sto andando in Giappone e’ pazzesco !!! mi prendo un un po’ di gocce e comincio fin da subito a dormicchiare per fortuna al mio risveglio ci viene spiegato che all’interno nei video di fronte a noi c’e’ un mondo interattivo con film,giochi e altro che figattaaaaaaa cosi’ ho iniziato subito a guardarmi tutti i film e documentari purtroppo fin da subito quello di marco non ne voleva proprio sapere anche dopo vari resettaggi siamo andati a parlare con il capitano giustamente. Dopo una dormita arriva da mangiare potevi scegliere se italiano o giapponese, secondo voi cosa avrei mai potuto scegliere….dopo la cena arrivano varie cose salviette biscotti the giapponese ecc….Ad un certo punto e’ stato fantastico dopo una dormita abbiamo visto l’alba da uno dei finestrini e’ stanto fantastico peccato che non ho potuto fotografarlo era una meraviglia !!!

14/06 TOKYO – Alle 8:30 del mattino siamo atterrati a Tokio Narita, un po’ rimbambiti camminiamo per i corridoi e subito notiamo il silenzio che c’e’ da loro non come da noi e soprattutto a pulizia anche nei bagni !!! I bagni sono completamente diversi dai nostri talmente puliti che ci si potrebbe mangiare, profumati e soprattutto elettrici !!!! Hanno una sorta telecomando da un lato che ti permette di scegliere varie cose che all’inizio ho fatto fatica a

capire come la temperatura della tavoletta,la pressione e la temperatura dell’acqua che viene spruzzata da sotto (loro non hanno il bidet) e il rumore dell’acqua che scorre registrato (alle donne giapponesi da molto fastidio far sentire agli altri i propri rumori).
Continuiamo il percorso e veniamo accolti da un sacco di scritte e cartelloni fumettosi arriviamo in un punto  dove c’e’ parecchia coda da fare per andare a prendere i nostri bagagli con pazienza entriamo nel percorso a serpentina e aspettiamo a un certo punto vediamo un uomo molto indaffarato che chiama gli altri passeggeri e li accompagna agli sportelli, un mito cosi’ facendo velocizza tantissimo la coda e non un giapponese che abbia provato a passar davanti aspettano il loro turno in silenzio uguale all’italia !!! Passato questo varco arriviamo dai rulli e notiamo che non ci sono le nostre valigie cacchio….per fortuna le avevano accantonate da una parte iuffffff…. dall’aeroporto ci spiegano che c’e’ un treno e la metro da prendere per arrivare al nostro albergo cosi’ facciamo un pezzo a piedi fino al treno, arrivati giu’ troviamo una sorta di annunciatrice in carne ed ossa di fronte a noi che dice gli annunci al microfono e cercando di salire sul treno veniamo fermati dal capotreno che ci fa segno di no con le bracci incrociate perche’ ci sono le pulizie, vi rendete contooooooooooo !!!! Saliti su finalmente ci riposiamo un po’ colti da un attacco di sonno improvviso mi compro una coca giapponese in una delle tantissime macchinette distributori di bibite giapponesi, scendiamo dal treno e un ondata di giapponesi ci assale, saliamo sulla metro’ che ci porterà’ alla nostra fermata Hamamacho e notiamo un sacco di gente che dorme seduta con la testa All’Ingiù’ mah….arrivati diamo un occhiata in giro stravolti e cominciamo a chiedere a destra e manca….purtroppo non parlano l’inglese cosi’ cerchiamo a gesti nel frattempo io mi addormento da tutte le parti alla fine decidiamo di prendere un taxi che ci porti fino all’hotel ovviamente sono solo 10 metri pero’ ne e’ valsa la pena, il taxi diversissimo dai nostri : macchina nera, portiera destra elettrica, pizzo ovunque, tassista guida con i guanti, tesserino di riconoscimento in bella vista e finalmente in Hotel allo Shiba Park Hotel al 7° piano !!!! Pur essendo stanchissimi ci imponiamo di fare due passi e di mangiare qualche cosa cosi’ merenda tipica giapponese con carne pesce verdura e sbrodazza, supermarket giapponese,passeggiata nel parco Shiba li’ vicino all’hotel, abbiamo anche visto un piccolo cimitero che tristezza i loro ci sono solo poche scritte tutte fatte uguali le tombe e soprattutto niente foto e anche uno di bambini sono fatti con tantissime piccole statuine con il nome sopra.Poco lontano da li’ abbiamo visitato la famosa Torre di Tokyo non vedevo l’ora di salirci, assomiglia molto alla nostra Tour Eifel solo che e’ rossa ed e’ un enorme antennona (puntata di sailor moon) da la’ sopra si vede un bellissimo panorama quasi tutta Tokyo probabilmente con il bel tempo…c’e’ un ascensore che porta fin su in cima paurraaaaaaaaa, all’uscita c’e’ un bellissimo e grossissimo negozio di hello kitty che figattaaaaaaaaaa !! Tornati vicino all’albergo l’impresa difficile e’ stato scegliere dove andare a mangiare e cosa soprattutto cosi’ abbiamo fatto un giro abbiamo ispezionato per bene tutti i ristoranti alla fine abbiamo scelto un posticino dove servono zuppe enormi buonissime, dunque da loro funziona che entri, ti salutano con un inchino e ti portano alla machhinetta dove scegli e paghi quel che vuoi d mangiare con i relativi prezzi e foto vicini come le nostre macchinette per le sigarette ed ecco cosa ci ha portato da mangiare una zuppona enorme con uova siode carne e alga nori, devo dire che l’estetica lasciava molto a desiderare ma il gusto e’ buonissimo !!! Comprata la colazione in un supermarcket (tengono aperto 24 su 24 ) li vicino finalmente a nanna !!

Oyasumi nasai! = Buona notte !


12 giugno 2010 finalmente il gran giorno !!

Ciao a tutti

finalmente e’ arrivato il grande giorno che aspettavo da parecchio tempo, il giorno che ogni donna sogna, pensi a come sara’, studi tutti i dettagli e lo immagini ogni giorno finche’ non si avvera !!! Dunque la sera prima del matrimonio sono andata a dormire da mia madre e prima ancora da degli amici che mi hanno invitata a cena facendomi un po’ svagare visto che ormai mancavano poche ore !!! La mattina mi sono svegliata riposata per le 6.00 sono riuscita a dormire bene forse perche’ non avevo ancora idea di cosa sarebbe accaduto da li a poche ore….il tempo di fare colazione e sono arrivati i parrucchieri con anche il trucco, purtroppo brutta notizia tempo brutto e pioggia da da da dan……cavolo che agitazione a guardar fuori, cavolo che sfiga qui qualcunome l’ha  mandata, proprio oggi cosi’ mi rovina le foto del matrimonio. Finita l’acconciatura e il trucco per fortuna il tempo stava un po’ migliorando giusto da dare qualche speranza che smettesse, momento catartico “la vestinzione” dell’abito perche’ voi direte che ci vuole a mettere un abito da sposa ??!! Non sembra ma e’ molto complicato essendo il vestito molto piu’ lungo del normale ho dovuto farmi dare una mano da mia madre che si stava arrabbattando con il velo ehehehe. Appena finito di mettere il vestito e’ arrivato il fotografo e il cameramen che cominciano subito le riprese mamma che ansia la telecamera all’inizio poi piano piano mi sono sciolta e allora diventa divertente !!! Questo e’ il momento in cui sei al centro della scena, se non lo fai adesso non lo farai mai piu’, pensa che queste foto le vedranno i tuoi figli e i tuoi nipoti e dovranno pensare mamma ma quanto eri gnocca quel giorno ??!! eheheheh. Questo divertente momento dura un tempo che sembra infinito fatto di scatti con i genitori, te che giochi a far la modella col fotografo che ti rincorre poverino, poi si fa la prova della finta uscita dalla porta con mio zio fino a che a un certo punto mia madre ha guardato e ha cominciato a dire bisogna andare, ci aspettano e li mi sono svegliata da gioco e sono tornata alla realta’ miiiiiiiiiii sto andando a sposarmi col mio marco e’ un sogno o e’ la realta’ ???!!! Cosi’ abbiamo preso l’ascensore e siamo usciti in strada dove mi aspettava la macchina con l’autista e un accoglienza festosa della signora del negozietto difronte a casa nostra che carina era li ad aspettarmi !!! Per fortuna il viaggio in macchina e’ breve giusto il tempo di sentire il mio cuore battere all’impazzata alla vista di tutta quella gente che mi aspettava fuori dalla chiesa per festeggiarmi miiiiiiiiiiii panico !!! Per fortuna sulla porta della chiesa c’era il mio amore che mi stava aspettando impaziente, cosi guardandomi in giro velocemente entriamo in chiesa prima marco con sua madre poi io con mio zio bellissimo quel giorno !! Entrati tutti inizia finalmente la cerimonia un caldo….per fortuna che ogni tanto c’era un filo di vento che ci rinfrescava un po’, che belle parole che dice Padre Roberto durante la cerimonia per fortuna che abbiamo fatto fare il video cosi’ ci rimarranno di ricordo quella che mi e’ rimasta piu’ in mente e quella che dice che “noi due all’inizio della funzione siamo entrati separati come due persone diverse ma alla fine della cerimonia usciremo per mano come una cosa sola” e l’altra frase che mi e’ piaciuta ” l’uomo non osi separare quello che Dio ha unito”. Il momento piu’ romantico e bello e’ stato quando e’ venuto vicino a noi e ci ha fatto pronunciare le nostre promesse mamma mia che emozione !!!

lo Marco, accolgo te, Emanuela come mia sposa.
Con la Grazia di Cristo prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia,
e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita.

lo Emanuela, accolgo te, Marco, come mio sposo.
Con la grazia di Cristo prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia,
e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita.

lo Marco, accolgo te, Emanuela come mia sposa. Con la Grazia di Cristo prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita.

lo Emanuela, accolgo te, Marco, come mio sposo. Con la grazia di Cristo prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita.

anelli :

 

Emanuela, ricevi questo anello,

segno del mio amore e della mia fedeltà.

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

 

 

 

 

 

 

Marco, ricevi questo anello,

segno del mio amore e della mia fedeltà.

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo

Finito questo riprende la messa con i canti del nostro fantastico coro gospel preso per l’occasione ha fatto un figurone !!! Prima che Padre Roberto venisse a dirci gli articoli del codice civile siamo saliti sull’altare e sono andata al microfono a leggere una bellissima poesia che qui vi ripropongo :

PREGHIERA DELLA FAMIGLIA

Che nessuna famiglia cominci per caso

che nessuna famiglia finisca per mancanza d’amore

che gli sposi siano l’uno per l’altra con il corpo e con la mente

e che nessuno al mondo separi una coppia che sogna.

Che nessuna famiglia si ripari sotto i ponti

che nessuno si intrometta nella vita dei due sposi e nel loro focolare

che nessuno li obblighi a vivere senza orizzonti

e che vivano del passato nel presente in funzione del futuro.

Che la famiglia cominci e finisca seguendo la sua strada

e che l’uomo porti sulle spalle la grazia di essere padre

che la sposa sia un cielo di tenerezza di accoglienza e di calore

e che i figli conoscano la forza che nasce dall’amore.

Che il marito e la moglie abbiano la forza di amare senza misura

e che nessuno si addormenti senza aver chiesto perdono e senza averlo dato

che i bambini apprendano al collo il senso della vita

e che la famiglia celebri la condivisione dell’abbraccio e del pane.

Che il marito e la moglie non si tradiscano e non tradiscano i figli

che la gelosia non uccida la certezza dell’amore tra i due sposi

che nel firmamento la stella più luminosa sia la speranza di un cielo qui adesso e dopo.

Finalmente finita la funzione facciamo le ultime foto in chiesa poi usciamo dalla chiesa e veniamo investiti da una smitragliata di riso e altra roba per fortuna marco estrae due pistole ad acqua e con quelle rispondiamo al fuoco nemico che figatattaaaaaaaaaaaa tipo matrix !!! Finita la smitragliata incomincia la parte infinita farsi baciare da tutti mamma mia non so quanti baci ho ricevuto quel giorno probabilmente ho baciato anche gente di passaggio e’ incredibile non hai neanche un minuto di respiro,non ti rendi neanche conto di chi c’e’ vi giuro che gran parte della gente l’ho vista nel video per caso e’ impossibile riconoscerli tutti non hai il tempo necessario. Dalla chiesa ci siamo poi trasferiti in spianata Castelletto per fare le foto da soli con i fotografi che divertente finalmente un attimo di tranquillita’ per riprendersi e dirsi hai visto ce l’abbiamo fatta siamo marito e moglie, te ne rendi conto ??!!! Dalla spianata al ristorante in macchina che puzzava da morire di benzina stavo di un male anche col finestrino aperto, non vedevo l’ora di arrivare pero’ per fortuna da Castelletto a Nervi e’ stato “svacco-moment” dove ci siamo potuti togliere le scarpe e far riposare i piedi gia’ molto provati poverini. Arrivati a Villa Pagoda arriva subito il momento delle foto per fortuna ci siamo riposati prima. Arrivati al ristorante pensavamo che saremmo riusciti a mangiare e purtroppo ci sbagliavamo di grosso, arrivi e sei aggredito dalla folla che e’ curiosa di chiederti qualsiasi cosa e non capisce che in realta’ hai una fame da lupi !! Cosi’ mentre cerchi di fare lo slalom come gli sciatori tra un abbraccio e l’altro cerchi di acchiappare al volo qualche cosa da mangiare mentre aspetti il momento che andranno tutti a sedersi finalmente !!! Una volta tutti seduti cominci ad assaggiare un po’ di qua e un po’ di la’ finche’ non comincia il giro di rito dei tavoli per i saluti di tutti ovviamente…uguale non ho mangiato quasi niente dall’emozione….che emozione vedere tutti i parenti ed amici che partecipano alla propria felicita ‘!!! A fine pranzo si va fuori a fare due chiacchere e soprattutto il momento piu’ atteso dalle donne invitate al matrimonio : il lancio del bouchet, dopo due bouchet parati al volo ora tocca a ma finalmente tirarlo a qulcuna nel pubblico !!! Sono salita sulla scala in giardino, mi sono girata e op il bouchet e’ volato dritto nelle mani della Rolle che felicita’ !!! Ultima fatica il taglio della torta prima che comincino ad andare via tutti ovviamente foto di rito con finto lancio del calice e assaggio della fantastica torta fino a che non arriva il bomboniere-moment si consegnano le bomboniere e si salutano gli ospiti che piano piano cominciano ad andarsene e tu puoi tirare un respiro di sollievo. Stanchi morti e felici ce ne andiamo a casa ovviamente scalzi per il male ai piedi che giornata fantastica grazie a tutti !!!! Vorrei ringraziare anche Anna Alzona della Gemi che mi ha organizzato il ricevimento e ha fatto un lavoro fantastico.

un bacione meme

Addio al nubilato al bagno turco !!!

Ciao a tutti ragazzi che serata pazzesca che ho appena passato con tutte le persone a cui voglio bene non sapro’ mai come ringraziarvi !!! Siamo andate a l’hammam Mille e una notte di Via del Molo, il programma comprende Hammam (sapone nero + guanto di crine + idromassaggio + peeling + tè verde alla menta)+ Ricca cena etnica  (a scelta, nel nostro caso araba). Ci siamo fatte coccolare dai trattamenti dell’hammam per essere belle rilassate e poi siamo scese giù’ per la cena. Fatto cio’ ci siamo riunite tutte assieme su di sopra nella grande sala di legno dove ci siamo divertite da morire tra canti e balli sfrenati. Non me lo dimentichero’ mai !!!

Grazie mille a tutte !!!!