La nostra stupenda storia d’amore

amore_mioCiao a tutti

Oggi vorrei raccontarvi la nostra bellissima storia d’amore.

La nostra storia inizia ben 9 anni fa, una sera a casa mia, il computer che non funziona e il nostro tecnico che non puo’ venire. Quella sera il nostro tecnico non stava bene cosi’ il fidanzato di mia madre si e’ offerto di mandarci il suo, io mi aspettavo un uomo sposato sulla cinquantina, percio’ non mi ero stata a mettere carina, anzi ero vestita da casa col tutone, le ciabatte a forma di animale, gli occhiali, le calze sportive…..imbeciabile !! Per le 21 mi vedo arrivare un ragazzo giovane affascinante simpatico, non ho piu’ capito nulla, come una scheggia sono corsa in camera a cambiarmi e a mettermi decente, non mi era mai successa una cosa del genere. Mentre lui riparava il computer chiacchieravamo e ho scoperto che si chiamava Marco ed era giovane, non sapevo esattamente quanto, sapevo solo che mi piaceva. Finito di riparare il computer l’ho salutato e l’ho accompagnato giu’ fino al portone dove abbiamo fatto ancora due chiacchiere dicendogli Grazie Signor tecnico. Appena andato via mia madre mi ha dato subito il suo numero e mi ha detto e’ giovane simpatico chiamalo !! Il giorno dopo sono andata a lavorare come hostess nella mostra in Via Balbi e ho chiesto alle mie colleghe amiche sul da farsi, tutta emozionata, abbiamo deciso per provare con un messaggio al massimo mi avrebbe detto di no. Durante la mattia dopo parecchi consigli ho mandato un messaggio a Marco dicendogli che io stavo lavorando dentro una mostra, se gli avrebbe fatto piacere vederla ed eventualmente dopo avremmo potuto prenderci un aperitivo. Lui mi rispose che per la mostra saltava che non ce l’avrebbe fatta ma per l’aperitivo volentieri, cosi’ alla sera e’ venuto a prendermi in via Balbi e mi ha portato in via Luccoli in un bar dove abbiamo parlato tantissimo e ci siamo conosciuti meglio. Che felicita’ quella sera quando mi ha riaccompagnata a casa !!! Mi batteva forte il cuore, non avevo mai provato una sensazione simile !! Abbiamo cominciato a frequentarci nessuno avrebbe mai scommesso su di noi ero troppo giovane e lui troppo grande e invece guardate un po’ !!!! Ci siamo sposati nel 2010 e nel 2012 abbiamo anche avuto una splendida bambina di nome Sara che adoriamo e che ha completato il nostro amore.

un bacione Meme

The Twilight Saga: Breaking Dawn Parte 1

E’ una cosa straordinaria, incontrare una persona, a cui aprire il proprio animo e che ti accetta per quello che sei. Ho aspettato un tempo che sembra lunghissimo per andare oltre quello che sono, e insieme a te sento che adesso posso cominciare. Perciò vorrei proporre un brindisi alla mia bellissima sposa. Nessuna misura del tempo è abbastanza con te. Ma cominceremo con per sempre.

(The Twilight Saga: Breaking Dawn)

Io sono tutto ciò che sono perché mi hai amato.

Per tutte quelle volte che mi sei stato vicino
Per avermi messo davanti alla verità
Per tutta la gioia che hai portato alla mia vita
Per tutto l’ingiusto che hai reso giusto
Per ogni sogno che mi hai fatto realizzare
Per tutto l’amore che ho trovato in te
Ti sarò per sempre grata tesoro
Sei l’unico che mi abbia sostenuto
Non mi hai mai lasciata cadere
Sei l’unico che mi abbia visto
Al di là di tutto il resto

Eri la mia forza quando ero debole
Eri la mai voce quando non potevo parlare
Eri i miei occhi quando non potevo vedere
Hai visto ciò che di meglio c’era in me
Mi hai sollevata quando
Non riuscivo a raggiungere niente
Mi hai dato fiducia perché hai creduto
Che io sono tutto ciò che sono
Perché mi hai amato

Mi hai dato ali e mi hai fatto volare
Hai toccato la mia mano, potevo toccare il cielo
Ho perso la fede, tu me l’hai restituita
Dicevi che nessuna stella era irraggiungibile
Mi stavi vicino ed io mi sentivo orgogliosa
Ho avuto il tuo amore, l’ho avuto tutto
Sono grata per ogni giorno che mi hai dato
Forse so poco ma so che questo poco è vero
Sono stata graziata perché mi hai amato

Eri la mia forza quando ero debole
Eri la mai voce quando non potevo parlare
Eri i miei occhi quando non potevo vedere
Hai visto ciò che di meglio c’era in me
Mi hai sollevata quando
Non riuscivo a raggiungere niente
Mi hai dato fiducia perché hai creduto
Che io sono tutto ciò che sono
Perché mi hai amato

C’eri sempre per me
Eri il vento tenero che mi trasportava
Una luce che splendeva nell’oscurità
Il tuo amore nella mia vita
Sei stato la mia ispirazione
Sei stato la verità fra le bugie
Il mio mondo è un posto migliore grazie a te

Eri la mia forza quando ero debole
Eri la mai voce quando non potevo parlare
Eri i miei occhi quando non potevo vedere
Hai visto ciò che di meglio c’era in me
Mi hai sollevata quando
Non riuscivo a raggiungere niente
Mi hai dato fiducia perché hai creduto
Che io sono tutto ciò che sono
Perché mi hai amato

Eri la mia forza quando ero debole
Eri la mai voce quando non potevo parlare
Eri i miei occhi quando non potevo vedere
Hai visto ciò che di meglio c’era in me
Mi hai sollevata quando
Non riuscivo a raggiungere niente
Mi hai dato fiducia perché hai creduto
Che io sono tutto ciò che sono
Perché mi hai amato

Io sono tutto ciò che sono
Perché mi hai amato



Preghiera per i fidanzati

Signore, ti ringraziamo d’averci dato l’amore.
Ci hai pensato «insieme»
prima del tempo, e fin d’ora
ci hai amati così, l’uno accanto all’altro.
Signore, fa’ che apprendiamo l’arte
di conoscerci profondamente;
donaci il coraggio di comunicarci
le nostre ispirazioni, gli ideali,
i limiti stessi del nostro agire.
Che le piccole inevitabili asprezze dell’indole,
i fugaci malintesi, gli imprevisti
e le indisposizioni non compromettano mai
ciò che ci unisce, ma incontrino, invece,
una cortese e generosa volontà
di comprenderci.
Dona, Signore, a ciascuno di noi
gioiosa fantasia per creare ogni giorno
nuove espressioni di rispetto e di premurosa
tenerezza affinché il nostro amore brilli
come una piccola scintilla
del tuo immenso amore.

Signore, il matrimonio è un tuo dono per noi,
non qualcosa di ovvio o scontato.
Ti chiediamo, quindi, di aiutarci
nel nostro rapporto di uomo e donna insieme.
Aiutaci a rispettarci l’un l’altro
ed a sforzarci di cogliere il punto di vista dell’altro.
Fa’ che tra noi ci siano tenerezza ed onestà,
comprensione ed un pizzico di umorismo
insieme alla capacità di ammettere
che ogni tanto possiamo sbagliarci.
E renderci disponibili
a dividere la nostra felicità con gli altri,

aprendo la nostra casa preoccupandoci delle loro gioie e dei loro dolori,come dei nostri.
Grazie per averci dato questo dono prezioso.
Aiutaci a farne buon uso. Amen.

L’amore eterno

L’amore eterno

Questa leggenda narra di un giovane centurione romano di nome Sabino che, passeggiando per una piazza di Terni, vide una bella ragazza di nome Serapia e se ne innamorò follemente.
Sabino chiese ai genitori di Serapia di poterla sposare ma ricevette un secco rifiuto: Sabino era pagano mentre la famiglia di Serapia era di religione cristiana. Per superare questo ostacolo, la bella Serapia suggerì al suo amato di andare dal loro Vescovo Valentino per avvicinarsi alla religione della sua famiglia e ricevere il battesimo, cosa che lui fece in nome del suo amore.
Purtroppo, proprio mentre si preparavano i festeggiamenti per il battesimo di Sabino ( e per le prossime nozze), Serapia si ammalò di tisi. Valentino fu chiamato al capezzale della ragazza oramai moribonda. Sabino supplicò Valentino affinché non fosse separato dalla sua amata: la vita senza di lei sarebbe stata solo una lunga sofferenza. Valentino battezzò il giovane, ed unì i due in matrimonio e mentre levò le mani in alto per la benedizione, un sonno beatificante avvolse quei due cuori per l’eternità.

Ti amo tua meme

Bellissima storia d’amore.

La sconvolgente decisione del celebre direttore d’orchestra anzianiEdward Downes:

“Amore mio, lasciamo insieme questa vita”

Ha scelto di morire con la moglie quando ha saputo che lei era condannata.

Londra,luglio

<<Dopo cinquantaquattro anni di vita felice insieme, i nostri genitori hanno deciso di concludere le proprie vite piuttosto di continuare a lottare con le gravi malattie che negli ultimi tempi avevano tolto loro la serenita’.>>

Con questo scarno comunicato pronunciato dai figli e’ stato dato l’annuncio che sir Edward Downes, ottantacinque anni, uno dei piu’ celebri direttori d’orchestra del mondo, e la moglie, lady Joan WEston, ex ballerina e coreografa di undici anni piu’ giovane, hanno deciso di morire insieme in una clinica svizzera specializzata nel suicidio assistito, a Zurigo.

Edward e Joan hanno messo fine a una lunga storia d’amore cominciata quando erano poco piu’ che ragazzini : cinquantaquattro anni fa. Si erano conosciuti  alla Royal Opera House : lui, dopo aver iniziato la carriera come suggeritore del grandissimo soprano Maria Callas, era gia’ un direttore acclamato, mentre lei aveva appena  venti anni  ed era una brava ballerina del teatro londinese. << Capii subito che quella donna con i lunghi capelli scuri e lo sguardo ammiccante sarebbe stata mia per sempre>>, dichiaro’ Edward Downes. Non poteva immaginare che nemmeno la morte li avrebbe divisi.

Poi, nel 1960, le nozze, allietate qualche anno piu’ tardi dalla nascita di Caractacus, che oggi ha quarantadue anni ed e’ un musicista e ingegnere del suono, e Boudicca, trentanove, produttrice di video.

Quella di Edward e Joan era una vita intensa, ricca di trionfi professionali soprattutto per lui,tanto che la regina Elisabetta nel 1991 lo aveva insignito del titolo di baronetto. Dopo, con gli anni che passavano, il lento declino : da quindici anni, il grande maestro era cieco e costretto quasi al silenzio dalla sordità’, un oltraggio per chi vive per la musica. Percio’ la moglie aveva scelto di lasciare il lavoro di coreografa e dedicarsi completamente all’uomo che amava. Giorno dopo giorno, il loro salotto frequentato dal bel mondo londinese si era svuotato. Spenti i riflettori del podio e del palcoscenico, erano rimasti soli, a tu per tu con i ricordi, con quell’amore che nulla avrebbe potuto spezzare.

Poi, poco più’ di un mese fa, Joan si reco’ dal medico per alcuni esami, ma quando torno’ a casa con l’esito, il loro mondo crollo’: <<Edward, amore mio.Ho un tumore al fegato e al pancreas. Secondo i medici, ne avrò’ per poche settimane. Dicono che dobbiamo essere forti e prepararci alla mia morte>>, gli sussurro’ la donna tra le lacrime facendogli la più’ dolce delle carezze. Il volto di Edward si contrasse in una smorfia di dolore. Come poteva vivere senza di lei?, penso’ il celebre maestro; in effetti per lui,che ormai dipendeva in tutto e per tutto dalla moglie, sarebbe stato difficile vivere senza la sua Joan.

Sicuramente , le ultime settimane per questa coppia che tutto aveva condiviso sono state un inferno di  interrogativi : come avrebbero fatto l’uno senza l’altra? Poi pochi giorni dopo, la decisione,terribile e definitiva: <<Moriremo insieme. Cosi’ resteremo insieme per sempre>>, le annuncio’ E.Gia’ ma in quale modo ?

Per questo E. e J. hanno chiesto aiuto ai figli che, dopo lo sconcerto iniziale, si sono convinti ad assecondare il loro ultimo desiderio di coppia. Cercando su internet, hanno trovato che molti inglesi intenzionati a togliersi la vita con l’eutanasia si erano rivolti alla DIGNITAS, una nota clinica privata svizzera di “assistenza al suicidio” che dal 1998 pratica “la dolce morte” a quanti,specie stranieri, nel Paese di origine non possono scegliere di morire perché’ la legge lo vieta. In pochi giorni, tutto e’ stato preparato freddamente, anche se con la morte nel cuore, per questo ultimo viaggio. <<Erano talmente convinti della loro scelta che non ci sembrava giusto intrometterci>>.

Tutti e quattro hanno preso un volo Londra-Zurigo, con due biglietti di sola andata, uniti da un terribile segreto. E. e J. hanno varcato insieme il cancello della clinica, salutando il mondo esterno per l’ultima volta, poi hanno dato un bacio ai figli e si sono avviati assieme verso la loro fine. Insieme hanno bevuto pochi sorsi di un liquido chiaro, un cocktail velenoso che garantisce la morte massimo in dieci minuti. Insieme si sono sdraiati sul letto, l’uno accanto all’altra. Si sono presi teneramente per mano, per l’ultima volta, e cosi’ hanno atteso di scivolare nel sonno e poi gadatamente verso la morte. Quella morte che non e’ riuscita a dividerli ma li ha uniti per sempre.

Aggiornamenti casa nuova !! (7° parte)

Aggiornamenti :

La casa e’ finita !!!!!!

abbiamo messo il parquet dappertutto e i muri sono perfetti…mancano solo i mobili !!

il mio amore ha ordinato la cucina che mi dice arriverà’ tra 30 – 45 giorni

ora siamo alla ricerca del letto, cosa non semplice, deve soddisfare le nostre richieste :

– avere il contenitore dentro sollevabile

– e uno schienale fatto a piccola cassapanca dove poi appoggeremo le lampadine

risultato….difficile….molto difficile…

Amore mio…

Amore,
sai tutti mi dicono che sono troppo giovane
per stare con te e pensare a un futuro assieme ma io non li sto a sentire e ragiono con la mia testa e soprattutto col mio cuore, lui mi dice sempre che sei tu l’uomo della mia vita col quale desidero passare tutta la mia vita.
Perche’ non posso essere libera di sognare e di volere cio’ che ho sempre voluto per la mia vita,
sono convinta che assieme supereremo ogni cosa anche contro il parere di tutti che fanno di tutto per separarci. e poi lo sai, quando mi metto in testa una cosa e’ impossibile farmi cambiare idea e cosi’ sara’ per la nostra vita assieme.
Lottero’ con tutte le mie forze perche’ accada anche se dovro’ scontrarmi ripetutamente con mia madre lo faro’ volentieri, per te per noi due !!!
L’unica cosa che ti chiedo e’ di starmi vicino come vedi ho facilita’ a cambiare spesso umore pero’ se mi stai accanto questo non mi succede e posso vedere un futuro roseo, e poi la nostra e’ una favola e le favole come questa hanno sempre un lieto fine no ? Quindi devo solo impegnarmi perche’ questo accada al piu’ presto possibile !!!

Ti amero’ per il resto della mia vita

Meme

A SIENA !!

CIAO A TUTTI !!!

SONO TROPPO FELICE QUESTO FINE SETTIMANA SONO STATA A SIENA COL MIO FIDANZATO PER FESTEGGIARE CHE STIAMO ASSIEME DA 1 ANNO…!!!
SIAMO STATI IN POSTI STUPENDI, COME SIENA, SAN.GIMINIANO,E MONTE RIGGIONI….
TUTTE CITTADINE DENTRO AD ALTE MURA NEL CUORE DELLA TOSCANA.
ABBIAMO SOGGIORNATO IN UN AGRITURISMO BELLISSIMO SPENDENDO POCO CON UN APPARTAMENTINO TUTTO PER NOI  !!! A 5 KM DA SIENA, QUI VI METTO QUALCHE FOTO.
BUONA SERATA A TUTTI !!!
MEME

1 anno !!

1 ANNO !!!!!
ORE 21.00
DEL 12/10/2004
ESATTAMENTE UN ANNO FA ALLE 21.00
CI CONOSCEVAMO..!!!

Sono troppo felice !!!!
QUI SOTTO CI SONO LE FOTO DEI REGALINI, IL PORTACHIAVI L’HO FATTO FARE IO APPOSTA SONO DUE UGUALI CON DUE SCRITTE: DA UNA PARTE “TI AMO” E DALL’ALTRA LA DATA IN CUI CI SIAMO CONOSCIUTI !!!
IL BRACCIALETTO INVECE ME L’HA REGALATO LUI !!!