Gita dai frati con la bottega delle favole

image

Ciao a tutti, oggi siamo andati a fare una bellissima gita al Convento dei frati di San Barnaba con La Bottega delle favole , siamo partiti da San Nicola con la funicolare e siamo scesi alla fermata di San Simone. Dalla fermata abbiamo fatto una bellissima passeggiata con una vista stupenda sul porto di Genova con un bellissimo tramonto, durante la passeggiata Anna ci ha dato da tener forte una corda di sicurezza che ci legava tutti assieme in mezzo al traffico delle vie, aveva anche una paletta finta da poliziotto troppo bella. Appena arrivati ci hanno fatti entrare dentro al convento dei frati dove siamo stati accolti da una buonissima merenda a base di pane e olio e pane e pomodoro. Dopo la merenda siamo andati a vedere gli animali allevati dai frati, c’erano i maiali, le anatre, le galline e dei caproni enormi, la Sara e gli altri bambini si sono divertiti un mondo a guardare gli animali nonostante il freddo pungente che c’era in quel momento. Finito il giro  siamo tornati dentro il convento per ammirare il presepe bellissimo aperto al pubblico con delle statuine molto belle e grandi, con il porto di Genova sullo sfondo! Per finire la gita abbiamo fatto un altra passeggiata in discesa fino all’ascensore di Monte Galletto molto molto particolare in quanto la discesa come un normale ascensore poi si va su rotaie e diventa un trenino che va in orizzontale e’ stupendo e poco conosciuto !! Grazie di tutto Anna e Maddalena, Un abbraccio Meme

Questo articolo è stato pubblicato in gite e contrassegnato come , , da meme . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su meme

Ciao a tutti ! piacere di conoscervi, mi chiamo Emanuela Meme e abito a Genova e sono mamma di Sara che e’ nata il 05/11/2012 e Leonardo nato il 24/09/2015. Ho un sacco di passioni, ma la principale riguarda il Giappone e le sue tradizioni, mi ci sono avvicinata grazie ai manga. Ho iniziato ad informarmi sempre più e a fantasticare sul giorno in cui avrei finalmente messo piede in suolo nipponico. Giorno dopo giorno la voglia di visitare quel Paese cresceva a dismisura, sognavo Tokyo ad occhi aperti, desideravo ardentemente conoscere quei luoghi visti e rivisti in manga, aspettando l’occasione giusta per farlo. I miei genitori sapevano della mia passione, ma non l’avevano mai presa troppo seriamente. Diversi anni dopo ho realizzato il mio sogno andando in Giappone in viaggio di nozze. Prime impressioni? Enorme, pulita, efficiente. In quei pochi giorni passati lì ho vissuto delle esperienze bellissime: cibo giapponese autentico, le prime conversazioni in inglese (con i pochi che lo parlano), i bagni e le vasche in comune, le prime corse per prendere la metro e le correlate brutte figure, i primi acquisti. In Giappone ho lasciato il cuore e ho giurato a me stessa che un giorno ci tornerò, costi quel che costi. Perché infondo è così: chi va in Giappone per la prima volta vorrà andarci anche una seconda. Si rimane stregati. E non lo si dimentica, mai. Un abbraccio Meme Imprese memorabili: Mi sono sposata, sono andata in Giappone, mi sono diplomata lavorando contemporaneamente e ho avuto due figli !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *